lunedì 9 giugno 2014

Da Larami a dentro me

Ad un certo Vittorio Arrigoni, qualche tempo fa, venne in mente un pensiero: “Restiamo umani”.
Una lampadina si accese in lui.
Molti sono i pensieri, e tante, le parole che, in qualche modo, hanno acceso lampadine anche in me, vengono da Tenzin Jatso, Tich Nath Han, Gandhi, Martin Luther King per quanto riguarda il pensiero. Tiziano Terzani, Igor Man, Ettore Mo, Stepanovna Politkovskaja, Ilaria Alpi per quanto riguarda la parola.
Sogyal Rinpoche disse: "La lampadina c’è, noto che a volte manca l’energia"
Ebbene, a Formia, nell’auditorium “Foa”, quell’energia l’ho sentita e si è accesa con il filamento in tungsteno brillante come poche volte mi è capitato di vedere.
Ho capito che quando agisco nelle mie attività non voglio più “combattere” “contro” qualcosa che non mi piace, perché “combattere” e “contro” sono parole con un’accezione violenta, ma desidero “agire” in “favore” di qualcosa che mi piace.
Nel caso specifico, d’ora in poi opererò in favore del “Restare umani” piuttosto che “contro l’omofobia”.
Aaron McKinney è stato si il braccio che ha ucciso Mattew, ma se a vent’anni si è cresciuti nell’ignoranza, si è vittime quanto chi si è ucciso.
Non sono comparabili, assolutamente, le due sofferenze, ma se si vuole operare in favore dell’eliminazione della sofferenza, bisogna tenere nel giusto conto tutte le sofferenze.
Un ragazzo di vent’anni che uccide un coetaneo mi fa soffrire per entrambi.
Ecco, questo è successo a Larami, frazione di Formia, nell’ultimo mese insieme ad altre 45 persone.

Se tutto questo ha acceso, due sole lampadine, fra le persone che erano ad osservare 45 strane persone che parlavano per operare in favore del “restare umani”, sono contento di essere stato uno di quei 45.

4 commenti:

  1. Da tanto ormai cerco di restare umana, ad ogni costo, anche a costo di andare controcorrente e magari di prendermi anche della stupida.... ma che importa!!!
    Sono contenta che nonostante la lontananza, nonostante la differenza di età, c'è sempre un filo che ci tiene sulla stessa lunghezza d'onda!

    RispondiElimina
  2. Fausta, ti mando un abbraccione

    RispondiElimina
  3. Con "Accadde a Laramie" abbiamo acceso moltissime lampadine in noi e in chi ci ha seguito. Ne accenderemo ancora? È ciò che vogliamo. Ma sarà più importante - il nostro impegno - non permettere che si spengano, mai.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è vero Lorenzo spero proprio che quest'esperienza non si fermi qui, per quanto mi riguarda mi ha aperto ulteriormente sull'altro

      Elimina